Un nuovo materiale proposto, il Neolith per il piano da cucina

Un nuovo materiale proposto, il Neolith per il piano da cucina

L'evoluzione tecnologica nel settore cucina non riguarda solo l'innovazione di nuovi modelli o trend d'arredo, ma riguarda soprattutto gli elementi chiave di questo ambiente, uno dei quali è il piano da lavoro.

Il motivo per il quale le aziende puntano a migliorare i top da cucina sono legate essenzialmente ad un fattore principale: fornire all'utilizzatore superfici che ottimizzino le performance e che consentano un uno del piano a misura delle esigenze del cliente.
Non è infatti un caso che esistano oggi sul mercato svariate tipologie di piani di lavoro, ognuno dei quali contraddistinto da materiali e colori specifici e da una relativa fascia di prezzo: questo perché ogni piano possiede caratteristiche uniche, pro e contro particolari legati in buona parte a specifiche necessità di utilizzo.
Necessità alle quali se n'è aggiunta una molto rilevante e di tipo attuale: il design.

Ed ecco allora che l'evoluzione produttiva dei piani di lavoro ha portato i marchi del settore a vagliare possibilità fino a qualche anno fa sconosciute alle produzioni tradizionali, attraverso una ricerca continua verso la scoperta del materiale "perfetto".
Si è arrivati allora a proporre ad esempio il quarzo come principale alternativa alle pietre naturali (marmi e graniti) in quanto ne rappresenta l'evoluzione più naturale ma anche più funzionale: è un materiale infatti che, rispetto agli altri due, tanto per dirne una, non assorbe liquidi e non ha bisogno di particolari trattamenti impermeabilizzanti.
Tuttavia, ci si è resi conto che tutto questo non bastava, che ancora c'era molto da fare e che il mercato richiedeva un continuo aggiornamento. Motivo per il quale si è arrivati a formulare l'offerta delle cosiddette pietre sinterizzate, superfici già molto usate nei rivestimenti outdoor, ma sconosciute ad un ambiente indoor come la cucina.

Neolith, il nuovo materiale proposto

Il Neolith è un materiale composto da tre elementi principali miscelati con altri minerali e ossidi naturali in grado di garantire stabilità e colore. Il Neolith rappresenta l'evoluzione del gres porcellanato ed è disponibile sia in grandi lastre, sia in formato piastrella, ma anche su misura. È infine disponibile in tante versioni, lucide e opache, effetto legno nella riproduzione del pregio estetico delle pietre naturali.

Scopri i piani in Neolith